Free cookie consent management tool by TermsFeed Policy Generator
cna-logo
Cerca
Close this search box.

Conversione decreto Milleproroghe, ecco i principali contenuti in ambito fiscale

Il cosiddetto decreto Milleproroghe è stato recentemente convertito in legge ed è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. In fase di conversione sono state introdotte novità in ambito fiscale che interessano le imprese.

Di seguito riassumiamo le principali.

– Prorogato al 31 marzo 2023 il termine per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate dell’esercizio dell’opzioni alternative alla detrazione fiscale (sconto in fattura e cessione del credito) prevista per le spese sostenute nel 2022 per alcuni interventi edilizi.

– Posticipo dal 30 giugno al 30 novembre 2023 del termine ultimo per l’effettuazione di investimenti in ‘altri beni strumentali’ nuovi (diversi dai beni strumentali, materiali e immateriali, tecnologicamente avanzati) per cui, con riferimento all’anno 2022, spetta un credito d’imposta al 6%, a condizione che entro il 31 dicembre 2022 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti di almeno il 20% del costo di acquisizione.

– Proroga dal 30 settembre 2023 al 30 novembre 2023 del regime del credito d’imposta previsto dalla Legge di Bilancio 2021 a favore delle imprese che abbiano effettuato investimenti in beni strumentali nuovi, a condizione che il relativo ordine risulti accettato dal venditore entro il 31 dicembre 2022 e che entro la stessa data sia stato effettuato il pagamento di acconti di almeno il 20% del costo di acquisizione.

Ricordiamo i contenuti di interesse fiscale già previsti in sede di emanazione del decreto Legge e confermati in sede di conversione:
– l’estensione della possibilità di sospensione degli ammortamenti al 2023;
– la sospensione/sterilizzazione delle perdite, anche per quelle realizzate al 31 dicembre 2022;
– la proroga della dichiarazione IMU relativa al 2021, la cui scadenza slitta al 30 giugno 2023;
– la proroga al 2024 della fattura elettronica nel settore sanitario.

Per informazioni rivolgersi al Servizio Fiscale CNA Piemonte Nord.

Condividi

Richiedi informazioni

Leggi altre notizie