Le Sedi Provinciali

Novara 03213338803213995640321399565

Vercelli 0161251687

Verbania 032352385

Email: piemontenord@cna.it

Bonus Edilizia. CNA: “Non bloccare la cessione dei crediti. Così si uccide la ripresa”

Bonus Edilizia. CNA: “Non bloccare la cessione dei crediti. Così si uccide la ripresa”

Gli incentivi per l’edilizia hanno contribuito in modo determinante alla robusta ripresa economica dello scorso anno ed hanno impresso una accelerazione al processo di riqualificazione urbana per rendere le nostre città più accoglienti, sicure e sostenibili.

Una prospettiva di sviluppo economico e sociale che rischia di spegnersi a causa della decisione del Governo di bloccare, di fatto, la cessione dei crediti collegati ai bonus dell’edilizia. Vietare la cessione dei crediti significa fermare lo sviluppo del Paese. La disposizione sta bloccando i cantieri, congelando gli investimenti e provocando gravi danni a artigiani e piccole imprese dell’intera filiera.

Per questi motivi CNA sollecita il Governo ad approvare con la massima urgenza un decreto correttivo per eliminare le pesanti restrizioni alla cessione dei crediti, per non disperdere quel circolo virtuoso di crescita economica e riqualificazione urbana, già messo a repentaglio dall’aumento del costo dell’energia e delle materie prime.

CNA aveva già inviato una lettera al presidente del consiglio Draghi, ai ministri competenti e ai leader politici per chiedere di superare, in sede di conversione, le restrizioni introdotte.

CNA Piemonte Nord ha scritto ai Parlamentari eletti nei nostri territori, Novara, Vercelli e VCO, per chiedere sostegno alla nostra proposta. In questo momento non servono nuovi ostacoli ma servono stabilità e certezze nell’applicazione delle norme che stanno creando opportunità di lavoro e crescita.

Serve garantire continuità e certezza al meccanismo della cessione del credito e mantenere la necessaria stabilità al funzionamento dei bonus. Vanno considerati i benefici che queste misure stanno fornendo a sostegno della ripresa della nostra economia e dell’occupazione, oltre che alla riqualificazione del patrimonio immobiliare del nostro Paese, con il risultato non secondario di favorire il risparmio energetico e ridurre le emissioni di sostanze inquinanti in atmosfera.

Scarica il manifesto.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com