Le Sedi Provinciali

Emergenza sanitaria coronavirus, le nuove indicazioni per imprese e cittadini e le azioni della CNA

Emergenza sanitaria coronavirus, le nuove indicazioni per imprese e cittadini e le azioni della CNA

È stato firmato ieri sera, mercoledì 4 marzo 2020, il nuovo decreto con le misure per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19.
Il documento contiene diverse indicazioni alle quali tutti dobbiamo attenerci, sia di comportamento che di organizzazione della vita sociale e lavorativa per i prossimi giorni.

Scarica il decreto completo.

Insieme alle disposizioni relative a scuole, manifestazioni ed eventi in luoghi pubblici e anche privati, il decreto contiene le misure igienico-sanitarie che vanno rispettate.

Scarica il documento specifico con le misure igienico-sanitarie

Tutte le imprese, le attività artigianali, commerciali, produttive possono continuare a tenere aperto e svolgere regolarmente il loro lavoro anche con l’apertura al pubblico.
Tutte, indistintamente, devono però rispettare con attenzione le norme igienico-sanitarie specifiche per la propria attività e quelle previste dal decreto in vigore.

Scarica il volantino con le principali indicazioni per i clienti di attività aperte al pubblico.

Le azioni della CNA

L’emergenza sanitaria e le decisioni per il contenimento del contagio stanno provocando un netto cambiamento delle abitudini della popolazione e hanno già influito negativamente sulle attività produttive ed economiche del territorio. La CNA ha realizzato dei sondaggi fra le imprese per capire la situazione e indicare a Governo e Regione le necessità delle imprese.

La CNA Piemonte Nord ha partecipato alla rilevazione istantanea su un campione di imprese, effettuata a livello regionale anche delle nostre province, che lavorano in diversi settori. Le circa 100 imprese intervistate hanno svolto funzione di antenna sia per il loro settore che per la percezione di altre situazioni aziendali con cui sono in contatto (fornitori e clienti). I risultati sono importanti per indirizzare le scelte di sostegno di Governo e Regione

E’ ancora in atto la rilevazione della CNA a livello nazionale. Anche in questo caso è stata evidenziata una forte ricaduta negativa causata dall’emergenza coronavirus.

Puoi ancora rispondere al questionario e partecipare alla raccolta dati.

Clicca qui per partecipare alla rilevazione CNA.

Fin da subito la CNA si è attivata con Governo e Regione per trovare soluzioni immediate e a medio-lungo termine per sostenere il sistema economico provato da questa situazione.

Per la CNA occorre un piano energico, immediato e concreto per limitare i danni diretti e indiretti che l’emergenza in atto può produrre alle attività economiche.

Fisco, credito, ammortizzatori sociali sono i principali ambiti in cui sono necessari provvedimenti straordinari. Ma oltre alle misure urgenti che il Governo ha già adottato o si appresta ad adottare, di necessario sostegno alle imprese e al reddito dei lavoratori, questo è il momento per costruire un grande piano di rilancio degli investimenti nel Paese che contempli misure forti e straordinarie per riportare il lavoro e la nostra economia su un percorso di crescita stabile e duratura.

Ieri Daniele Vaccarino, presidente CNA, ha guidato la delegazione di Rete Imprese Italia (Casartigiani, Cna, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti) all’incontro con il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, per l’emergenza Coronavirus e ha sottolineato che la salute pubblica è di certo la priorità, ma è urgente intervenire per contenere i danni immediati sull’economia. L’emergenza ha prodotto effetti diffusi e pesanti su interi settori e filiere. I primi provvedimenti adottati sono stati opportuni, ma è evidente che la brusca frenata richiederà ulteriori e più incisivi interventi.

In questi giorni anche i nostri funzionari regionali e territoriali stanno partecipando attivamente agli incontri con il presidente della Regione Alberto Cirio per definire le misure da adottare per sostenere le imprese e il sistema economico piemontese.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com