Le Sedi Provinciali

Esterometro, nuovo adempimento per le fatture emesse e ricevute da soggetti esteri

Esterometro, nuovo adempimento per le fatture emesse e ricevute da soggetti esteri

Dal 1 gennaio 2019 c’è un nuovo adempimento, denominato ‘Esterometro’, per tutte le imprese che emettono o ricevono fatture dall’estero.

Consiste nella trasmissione all’Agenzia delle Entrate dei dati di tutte le operazioni transfrontaliere compiute.

L’invio deve avvenire ogni volta che:
– si riceve una fattura da un soggetto estero;
– si emette una fattura cartacea a un soggetto estero.

Se si sceglie di emettere una fattura elettronica (indicando come codice destinatario xxxxxxx, ovvero 7 volte x) l’esterometro non è necessario.
CNA consiglia pertanto alle imprese di seguire questa strada per evitare il nuovo adempimento relativamente alle fatture emesse (ricordiamo che invece è sempre obbligatorio per le fatture ricevute). Sarà sufficiente ricordarsi di consegnare la copia cartacea della fattura elettronica al soggetto estero nei confronti del quale è stata emessa.

Il termine per la trasmissione dei dati è il mese successivo a quello in cui vengono emesse o ricevute le fatture, pertanto è fondamentale consegnare mensilmente al servizio fiscale CNA le fatture estere.

La scadenza dell’esterometro relativo alle fatture dei mesi di gennaio e febbraio 2019 è stata posticipata al 30 di aprile e coinciderà con quella delle fatture di marzo.

Per informazioni rivolgersi al Servizio Fiscale CNA.