Le Sedi Provinciali

Blocco diesel Euro3, per la CNA servono deroghe per gli artigiani

Blocco diesel Euro3, per la CNA servono deroghe per gli artigiani

“Sono necessarie delle deroghe al blocco della circolazione dei veicoli diesel Euro3, e inferiori, per gli artigiani e le piccole imprese che svolgono attività di servizio ai cittadini e alla comunità”. Lo afferma il presidente della CNA Piemonte Nord Donato Telesca, che si fa portavoce della preoccupazione di moltissimi associati che non potranno più circolare nelle città di Novara, Vercelli e Trecate perché utilizzano mezzi alimentati a gasolio di vecchia generazione, fuori norma secondo l’Accordo di Bacino Padano.

“Condividiamo sulla necessità di politiche per la riduzione dell’inquinamento atmosferico – prosegue Telesca – ma queste non possono ricadere sulle spalle di artigiani e piccoli imprenditori che, dopo dieci anni di crisi economica, si trovano costretti a sostituire i mezzi che utilizzano per il loro lavoro. Servono delle deroghe per consentire alle aziende di continuare ad essere operative anche nelle città soggette al provvedimento e per permettere la graduale sostituzione dei mezzi nei tempi e nelle modalità adeguate con le risorse disponibili”.

Tra le varie misure di contrasto all’inquinamento atmosferico previste dalla Regione Piemonte c’è lo stop alla circolazione dalle 8.30 alle 18.30 nei giorni feriali (lunedì-venerdì) dal 1° ottobre al 31 marzo per i diesel Euro3 adibiti al trasporto di persone e merci.

Il provvedimento è contenuto nell'”Accordo di programma per l’adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell’aria nel Bacino Padano” (Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna) sottoscritto dalla Regione Piemonte nel giugno 2017.

I comuni con più di 20mila abitanti del nostro territorio che sono interessati dal provvedimento sono Novara, Vercelli e Borgomanero. In questi giorni i sindaci dovranno emettere apposita ordinanza. Per questo la CNA Piemonte Nord ha scritto al sindaco di Novara Alessandro Canelli, al sindaco di Vercelli Maura Forte, al sindaco di Trecate Federico Binatti. 

“Abbiamo inviato loro una lettera – spiega Elio Medina, direttore CNA Piemonte Nord – per evidenziare la situazione. Artigiani e commercianti che utilizzano ancora automezzi diesel Euro3, e inferiore, saranno fortemente limitati nell’esercizio della loro professione. Non solo coloro che si muovono in città per effettuare consegne o raggiungere la sede della propria azienda, ma anche tutti coloro che effettuano attività di servizio. Pensiamo ad esempio agli impiantisti, in un periodo in cui sono, tra l’altro, impegnati nell’attività di manutenzione e ripristino degli impianti termici. Ci auguriamo che le amministrazioni comunali tengano conto delle nostre osservazioni nelle ordinanze, in modo da ridurre al massimo i disagi per gli artigiani e i piccoli imprenditori fortemente condizionati dal provvedimento, ma anche per i cittadini che rischiano di subire pesanti disservizi”.