Le Sedi Provinciali

Autotrasporto, controlli sulla fissazione del carico

Autotrasporto, controlli sulla fissazione del carico

E’ in vigore dal 20 maggio il decreto ministeriale, che recepisce una direttiva europea, sui controlli tecnici su strada dei veicoli commerciali che circolano nel territorio nell’Unione Europea.

Il Decreto prevede la possibilità di controlli su strada per una molteplicità di elementi tecnici dei veicoli commerciali (trasporto merci superiori a 3,5 tonnellate, trasporto persone con più di 8 posti a sedere), tra cui la fissazione del carico. L’obiettivo è di evitare che il carico subisca anche minimi cambiamenti di posizione durante tutte le fasi di operatività del veicolo.

In caso di carenze gravi o pericolose su questo aspetto è anche previsto che il veicolo non possa essere rimesso in circolazione, se prima non viene rimossa l’anomalia riscontrata.

La CNA Fita ha realizzato un’informativa tecnica specifica sulla fissazione del carico prevista dal decreto.
Clicca qui per scaricare il documento.

Ricordiamo che durante l’esecuzione dei trasporti, a bordo del mezzo vanno conservati il certificato di revisione relativo al controllo tecnico più recente, o relativa copia; in caso di certificato di revisione elettronico, la copia cartacea certificata o originale cartaceo; copia della relazione relativa all’ultimo controllo tecnico su strada.

Le sanzioni per le violazioni delle disposizioni vanno da 85 euro a 338 euro.

Per informazioni contattare la CNA Fita Piemonte Nord, Marco Pasquino, al numero 0161 251687 oppure allo 0321 33388.