Le Sedi Provinciali

Ecco i vincitori del concorso CNA ‘Che impresa fare impresa’

Ecco i vincitori del concorso CNA ‘Che impresa fare impresa’

“Questi giovani sono un esempio di cosa significa fare impresa oggi. Sono loro che ci fanno capire dove e come evolverà il mondo dell’artigianato e della piccola impresa. Rappresentano il nostro futuro. Sono ragazzi con tanta voglia di fare, a cui vanno i nostri complimenti per il coraggio e l’intraprendenza”.

Alla fine della serata di premiazione delle cinque imprese vincitrici del concorso ‘Che impresa fare impresa’ giovedì 7 dicembre 2017 a Novara, il presidente della CNA Piemonte Nord Donato Telesca ha avuto parole di ammirazione per i giovani titolari delle imprese, che si sono distinti per aver avviato attività innovative, originali, con particolare attenzione alla qualità, al recupero e valorizzazione di un mestiere tradizionale.

Il concorso era stato indetto dalla CNA Piemonte Nord nei mesi scorsi ed inserito nelle iniziative per i festeggiamenti dei 50 anni della CNA a Novara. Era rivolto alle nuove imprese, quelle avviate tra il 1° gennaio 2015 e il 30 giugno 2017, e agli artigiani e piccoli imprenditori con meno di 40 anni delle province di Novara, Vercelli e VCO. Sono arrivate più di 20 candidature, tutte vagliate dai responsabili dell’Associazione coordinati da Maria Grazia Pedrini, che hanno incontrato tutti i giovani imprenditori e alla fine scelto le imprese vincitrici. A loro la CNA ha consegnato una pergamena e un assegno di mille euro da investire nella propria attività.

Ecco i vincitori:

Gaetano Cessati di Novara, fotografo e graphic designer: l’azienda si è distinta per innovazione del prodotto e attenzione alla qualità.
Melgiò di Melissa Gambaro, gioielleria di Galliate (Novara): nuova impresa impegnata nel recupero e nella valorizzazione di un mestiere della tradizione.
La bottega della carne di Marcello Maffeis, macelleria di Bannio Anzino (VCO): l’azienda si è distinta per originalità del progetto imprenditoriale e ricerca e attenzione alla qualità.
Adele Sbernini, liutaia di Cargiago di Ghiffa (VCO): l’azienda si è distinta per ricerca e attenzione alla qualità.
Z Protocol di Alessandro Caligaris e Manuele Venaruzzo servizi informatici di Crescentino (Vercelli): nuova impresa impegnata a sviluppare un’attività con forti caratteristiche di innovazione.

Tutte le imprese hanno raccontato la loro storia e quella della loro attività, trasmettendo energia, entusiasmo e fiducia nel futuro. Presenti alla serata il presidente della CNA Piemonte Nord Donato Telesca, che ha premiato i vincitori insieme a Massimo Pasteris, presidente area Vercelli, Enea Vada, presidente area VCO, e i membri della direzione CNA Piemonte Nord.

“Questo concorso – ha commentato il direttore della CNA Piemonte Nord Elio Medina – ci ha permesso di scoprire alcune belle realtà del nostro territorio. Siamo contenti e anche orgogliosi che facciano parte del nostro sistema. Questa è la CNA che vogliamo: sempre più aperta alle nuove idee e sempre più utile alle nuove imprese e ai giovani imprenditori”.